Fact Check “Tatort”: I genitori stanno frodendo lo stato per miliardi?

Monika Fellner è un cane duro. I genitori che non adempiono ai loro obblighi devono affrontare il dipendente dell’Ufficio della Gioventù. Così ha fatto Stefan Kràmer. “Ci devono più di 10.000 euro. Sono obbligati a pagare gli alimenti”, sbuffa Fellner contro quell’uomo. Ma guadagna poco più di 1000 euro, spiega il padre di una figlia.

Ma Fellner ha avuto foto scattate che dimostrano il contrario e spiegano perché Krimer può permettersi un’auto sportiva: “Lavorano in nero ogni giorno.” L’azione di Monika Fellner contro i genitori dipendenti porta molti nemici. Un giorno è morta. Uccidere.

‘Tatort’: I genitori discutono sulla custodia
La scena del crimine di Colonia “Mai senza di me” mostra genitori separati che chiedono la custodia e il denaro mentre i bambini stanno accanto a loro – con gli occhi piangenti e aggrappati saldamente al giocattolo coccolone. E mostra madri e padri in Germania che sono evasivi per lo stato in gran numero. A volte è qualcuno come Stefan Kràmer che non vuole pagare la manutenzione. Questa è una giovane madre che dice di non conoscere il padre del suo bambino per ricevere i pagamenti dall’Ufficio della Gioventù.

Il Commissario Max Ballauf è indignato per questo inganno: “Non tutti possono fare quello che vuole o come gli piace”. E poi aggiunge: “”Anticipo di manutenzione per madri o padri single, che costa allo Stato, cioè noi contribuenti, quasi due miliardi di euro all’anno.”

È vero il Commissario? Un controllo dei fatti.

Qual è l’anticipo di manutenzione?
In Germania, i genitori soli possono chiedere allo Stato di proietti di manutenzione. Questo è quando non ricevono o non ricevono alcun mantenimento regolare dal loro ex-partner per il loro bambino. L’obiettivo è quello di garantire la base finanziaria della vita del bambino. C’è anche un anticipo di mantenimento se non è chiaro chi sia il padre del bambino. Coloro che si risposano come un singolo genitore perdono il diritto a un anticipo di manutenzione.

Lo Stato prima paga la manutenzione ai genitori singoli e successivamente la recupera dall’ex partner. Se quest’ultimo non paga, allora la manutenzione può essere rivendicata.

I bambini fino al loro quindicesimo compleanno riceveranno l’anticipo. Vi è anche un anticipo di mantenimento per i bambini di età compresa tra i 12 e i 17 anni, ma solo a determinate condizioni: il bambino non deve dipendere dalle prestazioni ai sensi del secondo codice sociale e se il genitore unico deve ricevere l’indennità di disoccupazione II, allora il bambino deve ha un reddito aggiuntivo di almeno 600 euro lordi al mese.

Dal 1 gennaio 2020, l’anticipo di manutenzione per i bambini da 0 a 5 anni fino a 165 euro, per bambini dai 6 agli 11 anni 220 euro e per i bambini dai 12 ai 17 anni 293 euro. L’anticipo è richiesto dall’ufficio di manutenzione anticipata. Di solito si tratta dell’Ufficio della Gioventù.

Quanti genitori single in Germania ricevono anticipi di manutenzione?
Nel 2017, la legge sull’avanzata di manutenzione è stata riformata. In precedenza, la richiesta era disponibile solo fino al dodicesimo compleanno del bambino. Da allora, sempre più genitori single hanno rivendicato l’avanzata. Secondo il Ministero federale della famiglia, più di 800.000 bambini hanno ricevuto l’anticipo nel 2018. Nel 2017 erano ancora circa 650.000, nel 2016 solo poco più di 400.000.

Di conseguenza, lo Stato ha speso 2,1 miliardi di euro per l’anticipo di manutenzione nel 2018. Il Commissario Ballauf ha quindi ragione a dire che la manutenzione è una cosa costosa per lo Stato. Tuttavia, il governo federale contribuisce solo 40 per cento dei costi. I Paesi d’Alesti e i comuni sono responsabili del resto.

A che costo lo Stato rimane seduto?
Nel 2018, solo una piccola percentuale di genitori ha pagato i propri debiti con lo Stato. Quindi le autorità spesso non rivedrà mai più i soldi. Il tasso di rendimento è stato solo del 13 per cento nel 2018. Ciò ammontava a 270 milioni di euro.

Perché il tasso è così basso? Il problema è che lo Stato può recuperare denaro solo se il pagatore è anche in grado di pagare. Se non può più guadagnare (nonostante gli sforzi estesi), deceduto, non rintracciabile o incapace di lavorare, lo stato non riceverà indietro i soldi. Per la maggior parte (44 per cento) il cosiddetto “ricorso” fallisce perché il pagatore ha troppo poco reddito.

Ma è vero? Queste persone hanno troppo poco denaro per pagare gli alimenti o frodano lo Stato, come è successo sulla scena del crimine? È difficile rispondere. In tali casi, l’Ufficio della gioventù deve essere in grado di dimostrare che i familiari a carico non hanno fatto dichiarazioni corrette. L’Ufficio può ottenere informazioni dagli uffici tributari, dai fondi di assicurazione sanitaria e dai datori di lavoro, ma dovrà poi portare i dipendenti in tribunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *