Porsche-Holding SE aumenta il profitto del 26%

Porsche Holding SE (PSE) ha beneficiato notevolmente del successo del Gruppo VW lo scorso anno. La linea di fondo è che l’azienda ha guadagnato 4,4 miliardi di euro, il 26,3% in più rispetto all’anno precedente. Questo è stato annunciato dal PSE martedì. La società detiene il 53,1% delle azioni ordinarie del Gruppo VW. Tutte le quote ordinarie del PSE sono di proprietà delle famiglie Porsche e Pich. A differenza delle azioni privilegiate, le azioni ordinarie sono legate ai diritti di voto.

Il PSE ha guadagnato 4,4 miliardi di euro dalla sua puntata in Volkswagen lo scorso anno, rispetto ai 3,6 miliardi di euro dello scorso anno. Tuttavia, secondo i dati della società, la liquidità netta, cioè il capitale immediatamente disponibile, è passata da 864 milioni di euro a
553 milioni di euro. La società ha citato l’acquisizione di azioni ordinarie VW nel primo trimestre del 2019 come la ragione di questo.

Gli azionisti di THE PSE dovrebbero beneficiare fortemente del successo della società. Ad esempio, il Comitato Esecutivo e il Comitato di Vigilanza della Società propongono un aumento del dividendo. Esso va portato da 2,21 euro nell’anno precedente a 3,11 euro per la quota privilegiata e da 2,204 euro a 3,104 euro per la quota ordinaria. L’aumento, che deve ancora essere approvato dall’Assemblea generale annuale, rappresenterebbe un aumento di poco meno del 41 per cento ciascuno.

La società originariamente prevedeva un utile compreso tra 3,5 miliardi di euro e 4,5 miliardi di euro per l’anno fiscale in corso. Tuttavia, il PSE ora sottolinea che l’anno sarà segnato da grandi incertezze dovute alla crisi di Corona – questo vale anche per le proprie previsioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *