Deborah Feldman ha preso il tempo di filmare

L’autrice Deborah Feldman, 33 anni, ha esitato a lungo a far girare la sua storia di vita. Nel libro “Unorthodox”, racconta della sua fuga da una comunità ebraica ultra-ortodossa a New York.

“C’era sempre interesse a girare il libro in America, a Hollywood”, ha detto Feldman all’agenzia di stampa tedesca di Berlino. “Non potevo immaginarlo.”

Ciò è dovuto principalmente al fatto che i registi o i produttori di sesso maschile erano sempre venuti da lei e hanno fatto grandi promesse. “Lavoravo a un set cinematografico a New York e conoscevo questo mondo cinematografico. Non volevo avere niente a che fare con esso.”

Fu solo quando incontrò i due registi Alexa Karolinski (“Nonna & Bella”) e Anna Winger (“Germania 83”) e avevano costruito un’amicizia che questo cambiò. “Ho dato la mia storia a queste donne, e ne hanno fatto la serie”, ha detto Feldman. Il quattro parti sarà disponibile sul servizio di streaming Netflix da giovedì 26 marzo.

“Penso che la serie sia diventata molto positiva e ci dice molto sul nostro zeitgeist e sulle possibilità in essa in essa,”Ha detto Feldman. Non voleva dire a nessuno cosa fare. “Ma ho sempre voluto dimostrare che ci sono altri modi di vita e che è possibile perseguirli. Sì, è pericoloso, fa paura, ma è anche possibile. E vale la pena andare la strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *